Ricette a basso contenuto di grassi

postato in: Cucina | 0

Avete mai pensato al perché le ricette a basso contenuto di grassi hanno spesso un sapore insipido o semplice? Probabilmente non l’avete fatto e vi starete chiedendo perché è così. È abbastanza semplice capire le ragioni di questo. Una volta che sapete perché non hanno un buon sapore, sarete in grado di correggerli in modo che lo facciano! La maggior parte delle ricette a basso contenuto di grassi non sono così nutrienti come potrebbero o dovrebbero essere. Questo perché di solito mancano di vitamine e minerali essenziali. Per esempio, molte diete a basso contenuto di grassi o di carboidrati consigliano di evitare carboidrati come patate, pane, cereali e pasta. Tuttavia, la maggior parte di questi stessi alimenti contiene una quantità sorprendente di carboidrati che possono essere trasformati in zucchero nel corpo. Per esempio, è spesso difficile digerire amidi e cereali come il pane e la pasta di grano. Se non sei in grado di digerire correttamente questi alimenti, il tuo corpo li immagazzinerà come grasso. Questo significa che mentre si segue una dieta a basso contenuto di grassi, si può finire con un eccesso di peso che si aggiungerà solo al vostro problema di peso.C’è una ragione per cui le ricette a basso contenuto di grassi hanno spesso un sapore insipido. Affinché abbiano successo, devono avere una quantità decente di sapore! Purtroppo, la maggior parte di noi non è in grado di aggiungere abbastanza spezie saporite alle nostre ricette a basso contenuto di grassi per renderle attraenti. Senza questo ingrediente chiave, diventeranno molto secche e insipide. È facile capire perché le ricette a basso contenuto di grassi hanno spesso un sapore insipido, ma che dire quando sono a basso contenuto di grassi? La verità è che molte diete a basso contenuto di grassi o di carboidrati in realtà raccomandano la massima assunzione possibile di grassi. Questo di solito accade perché i carboidrati, che includono tutti gli zuccheri, fanno sì che il nostro corpo diventi dipendente dal glucosio. Questo significa che il nostro livello di zucchero nel sangue sale quando mangiamo carboidrati, ma scende rapidamente quando mangiamo grassi.

Poiché il nostro corpo è abituato ad avere un rifornimento costante di glucosio, il nostro corpo impiegherà molto tempo per adattarsi alla nostra nuova fonte di carboidrati. Una volta che il nostro zucchero nel sangue inizia a scendere, i chetoni saranno prodotti come risultato e il nostro corpo userà il grasso che abbiamo immagazzinato come energia per ricostruire i nostri livelli di glucosio. Sfortunatamente, dato che il nostro corpo ha esaurito il suo deposito di glucosio, i chetoni saranno prodotti come sottoprodotto. Più alta è la quantità di chetoni creata, più velocemente i nostri livelli di zucchero nel sangue scenderanno, e più velocemente scivoleremo nella chetosi. Da lì, sarà estremamente difficile riprendersi dalla nostra rapida chetosi, e il nostro peso continuerà ad aumentare.

Fortunatamente, c’è un modo semplice per evitare che questo accada! Usando ricette a basso contenuto di grassi, possiamo fare un cambiamento radicale nel modo in cui il nostro corpo usa come carburante. Diminuendo drasticamente la quantità di carboidrati che consumiamo, permetteremo al nostro corpo di spendere più del suo carburante per costruire muscoli e bruciare grassi. Questa è la vera dieta a basso contenuto di grassi, al contrario di una dieta composta principalmente da carboidrati. Anche se all’inizio può sembrare spaventoso, non è così male come sembra una volta superata la fase iniziale. La cosa più importante da ricordare quando si seguono ricette a basso contenuto di grassi è di mantenere l’assunzione di grassi il più basso possibile. Questo non significa che non dovreste mai mangiare nulla che contenga grassi, ma solo che dovete farlo con moderazione. Consumando pasti con ingredienti a basso contenuto di grassi, sarete in grado di perdere il peso che volete perdere, e mantenerlo.